TRATTAMENTO LASER DELLE CICATRICI ACNEICHE

Talvolta, soprattutto nelle forme di acne cistica e nodulare, dopo la guarigione rimangono notevoli esiti cicatriziali che è impossibile trattare in modo soddisfacente per il paziente, anche con i peelings più "profondi" e aggressivi.
Oggi questi inestetismi si possono risolvere con un unico trattamento, senza anestesia, ambulatoriamente, con ripresa delle normali attività solo dopo una settimana dal trattamento.

Il LASER RESURFACING con ERBIUM LASER (fotodermoabrasione laser) una nuova tecnica, sicura ed affidabile, in grado di produrre, in mani esperte, risultati strabilianti. E' una metodica di estrema precisione che impone al dermatologo precisi criteri di selezione, di preparazione e di gestione dei pazienti.
Solo operatori con una accurata preparazione e con una profonda conoscenza delle tecniche di laser chirurugia sono in grado di garantire risultati in grado di soddisfare le aspettative dei pazienti.

In pratica il raggio laser determina una vaporizzazione dello strato di cute interessata dalle cicatrici (senza danneggiare i tessuti sottostanti), con formazione di una "nuova pelle", e quindi la scomparsa del 60-70 per cento delle cicatrici (rimangono, ma meno evidenti, solo quelle più profonde).

Con l'introduzione delle nuove TECNICHE FRAZIONALI è possibile utilizzare il Laser Erbium in modo ancora meno invasivo. Con il Laser Palomar Erbium 1540 frazionato, un sofisticato sistema di lenti crea dei microfasci di forellini sulla cute determinando molteplici microdanni termici. Si determina così una formazione di tessuto nuovo con stimolazione della sintesi di nuovo collagene del derma sottostante, con un effetto di riempimento che si evidenzia già dopo circa un mese ma che si completa dopo circa sei mesi dal trattamento. Questo particolare tipo di Laser Erbium inoltre riduce moltissimo l'impegno del paziente durante e dopo il trattamento, in quanto durante la seduta si avverte solo un lieve fastidio e dopo il trattamento sarà presente solo un lieve arrossamento e gonfiore che scomparirà nelle 12 ore successive. Non è necessario applicare nessuna medicazione e quindi è possibile riprendere immediatamente le normali attività.
Sono necessarie da 3 a 6 sedute distanziate di un mese, a seconda del tipo di cicatrici da trattare. In alcuni casi associo all'utilizzo del Laser Erbium frazionato, anche un Laser CO2 frazionato che permette di intervenire anche sulle lesioni più superficiali..

Controlli a 30 giorni di distanza dal trattamento laser
(Casistica personale del Dr. F. Paciolla)
 

Ultimo aggiornamento: 7.10.2012

 

Dr. Franco Paciolla - Ordine dei Medici di Firenze - Iscrizione all'Albo n° 7716
Questo sito web segue le linee-guida dell'American Medical Association e dell'Ordine dei Medici di Firenze
per rendere l'informazione medica e sanitaria su Internet corretta, veritiera ed etica